Una società più coesa, uguale e inclusiva: parte il nuovo progetto Comunità e inclusione, femminili plurali.

Comunità e inclusione: femminili plurali – Percorsi territoriali generativi tra cibo, intercultura e diritti per donne migranti è un’iniziativa che vuole rafforzare il dialogo tra enti locali, associazioni e mondo produttivo per rendere più efficaci, efficienti e sostenibili sul lungo periodo gli interventi di inclusione sociale e lavorativa delle persone più vulnerabili nei territori di Piossasco, Rivalta e Orbassano. Il progetto si rivolge in particolare a donne in condizioni di fragilità socio-lavorativa, spesso con  un’esperienza migratoria alle spalle, e promuove percorsi di autonomia ed emancipazione attraverso un ampio ventaglio di attività proposte: formazione, supporto psicologico e legale, opportunità culturali e molto altro. Il fil rouge delle attività sarà il cibo, visto come ambito privilegiato nel facilitare l’incontro tra culture, la condivisione di tradizioni, nonché ambiti di specializzazione professionale e di inclusione lavorativa.

Il progetto si sviluppa in 18 mesi, durante i quali sono previste numerose iniziative aperte alla cittadinanza e organizzate dai Comuni e dalle associazioni partner, in collaborazione con le comunità, per promuovere il dialogo tra gruppi sociali e culture diverse. La cittadinanza avrà l’opportunità di incontrare, conoscere e interagire con le donne coinvolte nel progetto, abbattendo i pregiudizi ed entrando in contatto con esperienze di vita spesso immaginate lontane.

Con questi incontri vogliamo promuovere un cambiamento nella narrazione della migrazione, spesso caratterizzato da posizioni polarizzate e divisive. In questo caso, la voce delle protagoniste del progetto con le loro storie di vita e migrazione, è fondamentale per innescare un dialogo costruttivo basato su esperienze reali e valori condivisi.

Nicoletta GorgerinoCoordinatrice del progetto

Come primo evento del progetto, è stata organizzato uno spettacolo presso il teatro Mulino di Piossaco che ha visto la partecipazione di un centinaio di persone. “Somali Disco Fever- L’incredibile sound del corno d’Africa”, è stata una coinvolgente esperienza d’ascolto tra storytelling, musica, teatro e video che racconta la storia della musica somala, narrata da Federico Sacchi, music teller torinese.

 

 

Comunità e Inclusione. Femminili Plurali è un progetto promosso dall’Associazione LVIA, in partenariato con i Comuni di Piossasco, Rivalta e Orbassano il Consorzio Intercomunale di Servizi – CIDIS, l’Associazione Renken e l’Associazione Donne Africa Subsahariana e Seconda generazione – ADASS.

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del Bando «Territori inclusivi», promosso in collaborazione con Fondazione CRC e con l’adesione di Fondazione De Mari.

 

Per maggiori informazioni:

https://lvia.it/femminiliplurali/

Gruppo facebook:  https://www.facebook.com/groups/comunitaeinclusione