Abbiamo riso per una cosa seria” è una campagna per il diritto al cibo promossa dalla FOCSIV e dai suoi soci: essa individua nell’agricoltura familiare la risposta più sostenibile ed efficace alla fame e alla malnutrizione, allo sfruttamento del lavoro, ai cambiamenti climatici e alle multinazionali dell’agroalimentare, coniugando diritto al cibo e dignità dell’uomo.

L’agricoltura familiare mette al centro le famiglie, in particolare le donne e i giovani, protagoniste dello sviluppo territoriale sia in Italia che nei Paesi del Sud del mondo, restituendo alle comunità il diritto di produrre gli alimenti necessari al loro sostentamento attraverso un modello di produzione legato alla tradizione dei territori e in grado di apportare un miglioramento della qualità della vita.

Nell’agricoltura familiare l’apporto qualificato e peculiare dei piccoli produttori dipende proprio dall’essere costituiti in famiglia, dall’essere fondati sulla logica della gratuità e del dono, sulla vocazione ad abitare la terra, con uno spirito di rispetto, di custodia e di sviluppo del creato per tutti, generazione dopo generazione.

La Campagna pone l’accento sull’alleanza globale tra gli agricoltori italiani, del Nord del mondo, e i contadini dei Paesi del Sud del mondo, sancita dal pacco di riso. Un’alleanza per la difesa del lavoro agricolo che, nonostante le diversità dei contesti territoriali a migliaia di chilometri di distanza, è caratterizzato dalle medesime problematiche riconducibili ad una logica sfrenata del profitto che non pone al centro né la dignità dell’uomo, né del suo lavoro.

La campagna è promossa da FOCSIV – Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica.

L’iniziativa si avvale, anche per questa edizione, della diffusione nei Centri Missionari Diocesani della CEI, grazie alla collaborazione con l’8×1000 alla Chiesa Cattolica e di UBI Banca. Novità di questa edizione è il sostegno dell’Azione Cattolica che ha scelto la Campagna di FOCSIV per promuovere, nel mese della Pace, la loro iniziativa “La Pace è servita”, mentre a maggio saranno presenti i loro volontari a molti banchetti allestiti dai soci FOCSIV. L’iniziativa Abbiamo riso per una cosa seria è stata inserita nel progetto europeo “Make Europe Sustainable for All” che è volta a promuovere gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 in Europa e con i paesi con sui si coopera a livello internazionale. In particolare, questo anno si promuove la Campagna Good Food for All che chiede una transizione ad un nuovo modello agroecologico che abbandoni le coltivazioni intensive e l’uso dei pesticidi per arrivare ad una agricoltura biologica.

Tanti questo anno i testimonial e gli amici che si sono uniti e condividono gli scopi della Campagna Abbiamo riso per una cosa seria tra questi Giancarlo Perbellini, chef pluristellato, Chiara Caprettini, foodblogger, Mario Tozzi, geologo e giornalista, Paolo Sottocorona, meteorologo e divulgatore televisivo, Luca Lombroso, meteorologo e divulgatore ambientale, Elena Somaré, virtuosa dell’uso del suono primitivo: il fischio. Insieme a loro ci sono gli Agrichef aderenti alla rete di Campagna Amica che sostengono la campagna FOCSIV con numerose iniziative nei Mercati e Agriturismi di Campagna Amica. Infine, per il secondo anno, sono amici dell’iniziativa promossa da FOCSIV gli studenti del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università Tor Vergata di Roma coinvolti nel potenziare i messaggi legati alla Campagna su tutti i canali web e social amplificandone esponenzialmente la visibilità.

LVIA e Abbiamo riso

LVIA è co–promotrice della Campagna in virtù del suo pluriennale impegno nei paesi dell’Africa Subsahariana al fianco dei piccoli produttori. Coinvolge ogni anno gruppi di volontari in diverse piazze d’Italia

Progetto sostenuto

Progetti precedenti

Puoi essere al nostro fianco nelle azioni di sensibilizzazione e diffusione della campagna, come singolo o come gruppo informale, associazione

MANIFESTACI IL TUO INTERESSE AD ADERIRE, scrivi a: italia@lvia.it

Il pacco di riso

La scelta del riso, cereale di base nell’alimentazione globale, è altamente simbolica. Ogni anno oltre 4000 volontari scendono in piazza nelle principali città italiane, nelle parrocchie e nei mercati di Campagna Amica, invitando le persone a donare a sostegno dell’agricoltura familiare e delle famiglie contadine in Africa, Asia, America Latina e Europa. Come omaggio, a fonte di una donazione minima di 5 euro, vengono distribuiti pacchi di riso 100% italiano.

Per dare qualche cifra, nell’edizione 2016 a fronte dei 106.500 kg di riso distribuiti, sono stati raccolti 564.971,00€ e, al netto delle spese sostenute per l’acquisto del riso e per le attività di promozione dell’iniziativa, sono stati devoluti all’intero 464.186, per i progetti.

Da diversi anni Coldiretti collabora con la Campagna, con lo scopo comune di promuovere un modello di sviluppo più sostenibile per eliminare i troppi fattori distorsivi che pesano sulla filiera agroalimentare per assicurare a tutti il diritto al cibo, rispettare l’ambiente e dare risposte concrete ai cambianti climatici.

Così riso distribuito nelle piazze è prodotto dagli agricoltori di Coldiretti aderenti alla Filiera Agricola Italiana, nata per organizzare e promuovere nei mercati le migliori produzioni familiari degli agricoltori del nostro Paese. Lo scopo è portare in tavola il sapore delle tipicità italiane, coniugate alla sicurezza che deriva dalla trasparenza dell’origine e dalla pratica di metodi di coltivazione rispettosi dell’ambiente e dell’uomo.

Valorizzare i patrimoni agro-alimentari autentici dei nostri territori vuole dire valorizzare e rafforzare il nostro Paese. Per questo FdAI garantisce a ogni coltivatore il giusto riconoscimento economico per il suo lavoro, oltre ad assicurargli una continuità nelle forniture. Crede che questo sia l’unico modo per difendere la qualità e il valore della nostra incredibile cultura enogastronomica. FdAI è il più grande sistema agroalimentare italiano: i protagonisti sono gli agricoltori, quelli veri, quelli che adottano disciplinari etici e coerenti ai nostri valori: trasparenza, giustizia e qualità.

swergroup