Progetto Sgasà – un modello socioeconomico alternativo e sostenibile nel territorio della provincia di Cuneo

Nei primi mesi del 2021 è iniziato il progetto Sgasà, di cui LVIA è capofila, finalizzato a promuovere un modello socioeconomico alternativo e sostenibile nel territorio della provincia di Cuneo.

Nata dall’idea di quattro giovani, l’iniziativa vuole favorire una maggiore consapevolezza nelle abitudini di consumo alimentare della cittadinanza, attraverso un percorso di sensibilizzazione realizzato tramite eventi e laboratori che mirano all’incontro e al coinvolgimento di piccoli produttori locali e cittadini.

La prima azione del progetto è stata lanciare un contest rivolto agli studenti del liceo artistico Soleri – Bertoni di Saluzzo che ha portato alla realizzazione dell’attuale logo di Sgasà.

Nel frattempo, il gruppo di lavoro si è concentrato sulla mappatura per individuare i produttori della provincia intenzionati ad entrare a far parte della rete. Contemporaneamente, si è lavorato alla creazione di due questionari da sottoporre rispettivamente a consumatori e produttori per raccogliere informazioni sulle esigenze reali del territorio ed organizzare il lavoro futuro.

Costruita una mappa dettagliata di domanda e offerta di prodotti alimentari a filiera controllata e sostenibile ed incontrati i produttori, hanno preso avvio gli incontri informativi di Sgasà. Il primo evento è stata la cena sociale a base di prodotti locali che si è svolta a Cuneo presso la Casa del Quartiere Donatello, all’interno del festival diffuso Cunicoli. Ad essa sono seguite numerose attività di sensibilizzazione della cittadinanza in merito alle tematiche del progetto, in particolare sulle abitudini di consumo e sui punti cardine dell’economia circolare.

Nel mese di novembre abbiamo avuto l’opportunità di far conoscere il progetto ai cittadini di Saluzzo affiancando i produttori del “Mercato della Terra”, mentre a Mondovì abbiamo realizzato un piccolo mercato dei produttori di Sgasà. Un’esperienza intensa con cui speriamo di promuovere un consumo sempre più sostenibile e consapevole in futuro”

Sara BezziUna dei quattro fondatori di Sgasà

Con l’ausilio dei banchetti informativi, Sgasà è sceso in piazza in alcune località del cuneese per presentare il progetto alla comunità. In merito, vi segnaliamo gli incontri che si terranno in questo mese:

  • sabato 11 dicembre “Natale sotto i portici” di Corso Giolitti (Cuneo) tra le 9 e le 18.
  • il 16 dicembre alle ore 18, presso lo Spazio Giovani di Saluzzo

  • il 20 dicembre alle ore 18, presso il Caffè Sociale di Mondovi

Da gennaio prenderà avvio un ciclo di incontri per rafforzare la rete di Sgasà e creare dei gruppi locali, con cui si rifletterà sui primi risultati del progetto e sulle future attività. Tra queste, ci sarà la creazione di un’applicazione per i cellulari e la creazione di un sito e-comemrce, oltre all’acquisto del furgone elettrico firmato Sgasà.

Per aggiornamenti segui la pagina facebook di Sgasà

o vai sul sito ufficiale di Sgasà  https://sgasa.it/